Kit Bici Elettrica – Prezzi e Montaggio del Kit di Trasformazione

In pratica una volta si acquistava l’auto, poi man mano che le città si son affollate ci si è spostati sullo scooter, e adesso che le piste ciclabili sono diffuse in tutte le grandi città e che gli incentivi all’acquisto sono cosa pratica ci si è spostati sulle biciclette.

Ovviamente, le bici, soprattutto se elettriche, presentano una serie di vantaggi incredibili, ma acquistarne una non è sempre la scelta giusta. La soluzione a questo problema è un kit per trasformazione bici elettrica, ossia un motore (talvolta completo di batteria) che serve a trasformare una bici in elettrica.

La bicicletta elettrica, conosciuta anche col nome di bicicletta a pedalata assistita, è un mezzo che si diversifica da quello classico per la presenza di un motore elettrico. Quest’ultimo è preferito a quello a combustione interna poiché capace di offrire silenziosità e di evitare l’emissione inquinante durante il funzionamento. In più l’utilizzo di una bici elettrica garantisce circa una decina di km di autonomia, sino ad un massimo di 150 per i modelli più sofisticati. Fortunatamente, grazie alla presenza di numerosi kit presenti in commercio, è possibile modificare la propria bici classica e trasformarla in una dotata di motore elettrico. In questo articolo andremo proprio ad analizzare le caratteristiche e le componenti contenute all’interno del kit, nonché a guidarvi nella scelta di quello più appropriato alle vostre esigenze.

Trasformare una comune bici in elettrica con un kit di conversione

I termini bicicletta elettrica o e-bike sono utilizzati per indicare rispettivamente bici che dispongono di un funzionamento autonomo e quelle a pedalata assistita, tant’è che di norma ci si riferisce a queste ultime sempre col primo termine. Trasformare una qualunque bici in una elettrica è possibile mediante l’acquisto di appositi kit, tuttavia bisogna accertarsi che il dispositivo che ne viene fuori disponga di determinate caratteristiche:

  • una potenza nominale non superiore a 250 Watt;
  • attivazione e funzionamento in concomitanza alla pedalata, il che implica che se la bici è ferma il motore è spento;
  • erogazione del massimo della potenza quando la velocità è minima e diminuzione della stessa quando la velocità raggiunge i 25 km/h, in cui necessita poi di arrestarsi.

Elementi contenuti nel kit per bicicletta elettrica

Per accertarsi di aver acquistato il kit per bicicletta elettrica giusto il nostro consiglio è quello di verificare che lo stesso disponga di determinati elementi. Vediamo di seguito, dunque, quali sono quelli indispensabili per la conversione di una bici comune in elettrica.

  • Motore dalla potenza non superiore, né inferiore ai 250 Watt, sufficienti per consentire alla bici di pedalare in maniera autonoma e di raggiungere una velocità moderata – pari a circa 30 km/h – senza alcuno sforzo.
  • Catena;
  • Display LCD;
  • Ruota libera ed apposito adattatore;
  • Piastra di montaggio;
  • Bulloni;
  • Controller del motore;
  • Leva del freno;
  • Interruttore;
  • Barra dalla lunghezza di 18 cm;
  • Indicatore della percentuale rimanente della batteria.

Migliore Kit per bici elettrica

Acquistare un kit di conversione online è la scelta più opportuna da eseguire, in quanto potrete confrontare le vostre idee con gli innumerevoli prodotti presenti all’interno di ogni sito web. In più la vostra scelta sarà accompagnata dalla presenza di recensioni e commenti vari, sui quali fare affidamento per la scelta del prodotto più adeguato alle vostre esigenze. Tra gli innumerevoli modelli presenti in commercio abbiamo selezionato per voi i kit per trasformazione migliori e ve li proponiamo di seguito.

Quindi, senza indugiare oltre, ecco di seguito i migliori kit di elettrificazione bici che potrete trovare online.

Bestseller No. 1
Viribus 500W/1000W Kit di Conversione Bici Elettrica 36V/48V Set Controllo Mozzo Motore Hub da 26 Pollici E-Bike Ruota Bicicletta Regolatore di Velocità (1000W Ruota Posteriore con LCD Pannello)
  • POWER UP: questo kit completo di conversione ebike di Viribus ti offre quasi tutto ciò di cui hai bisogno per cambiare la tua ruota posteriore da 26 pollici e trasformare la tua amata bici in una centrale elettrica, in grado di velocizzare qualsiasi tragitto giornaliero, salire pendenze più ripide o trasportare carichi più pesanti senza bisogno di una goccia di benzina; trova la batteria da 48 V che meglio si adatta al tuo telaio, collegala e sei a posto!
  • CONVENIENZA CHIARA: il motore brushless da 1000 W è preimpostato per seguire i limiti di velocità pubblici, ma può spingerti in modo fluido e silenzioso fino a 40 km/h (25 mph); il pannello di controllo LCD ti tiene al corrente della velocità, della distanza percorsa e della durata della batteria e ti consente di cambiare rapidamente tra 20, 40, 60, 80 e 100% della tua velocità massima; e la cassetta 14-28 a 7 velocità offre un'ampia autonomia quando preferisci andare manuale
  • COMFORT PERSONALIZZATO: il motore del mozzo della nostra bici elettrica funziona in modo più fluido e silenzioso rispetto a set di trasmissione centrale comparabili e dura più a lungo; le sue maniglie su misura rendono tutto facile da controllare; le fascette e le coperture tengono il cablaggio lontano dall'intralcio; regolabile per limitare la velocità massima o bloccare le 2 impostazioni più veloci per un utilizzo più sicuro
  • UTILIZZO INTUITIVO: il pannello LCD fornisce informazioni istantanee sulla tua velocità, sessione e distanza totale e con il sensore del pedale passa rapidamente dal controllo dell'acceleratore, al cruise control e al sistema di pedalata assistita (PAS) in modo da poterti allenare o rilassarti come preferisci
  • AGGIORNAMENTO IMMEDIATO: le istruzioni passo passo e il design intuitivo ti guidano attraverso una trasformazione facile, veloce e divertente; una volta che hai finito, inizia a goderti un ciclismo sicuro e confortevole sapendo che il nostro servizio clienti amichevole 24 ore su 24, 7 giorni su 7, è a tua disposizione se hai domande lungo il percorso
Bestseller No. 3
Kit di conversione motore mid drive TSDZ2, sensore di coppia 36 V, 350 W, 42 denti, per bicicletta elettrica con catena
  • motore centrale 1.TSDZ2 metà azionamento con sensore 2.Touque sensore di coppia di 36V 350W kit eibke 3.Fit tutto batteria 36V
Bestseller No. 4
WEIGR Kit di conversione per e-bike da 26 pollici, 36 V, 250 W, con display LCD, Kit bici elettrica, senza spazzole con denti, ruota elettrica, ruota posteriore, motore a mozzo
  • ✅ 36 V 250 W motore dentato senza spazzole, forte e potente. ✅ Dotato di un potente controller per garantire una grande alimentazione.
  • Adatto per freni a V e freni a disco. La velocità massima del motore è di 30 km/h. (senza carico)
  • La dimensione della forcella posteriore è di 135 mm. Con normale impugnatura tipo pollice
  • ✅ La dimensione del cerchio è di 26 pollici (adatto per biciclette da 26 pollici). Sensore di velocità per pedalata.
  • Funzione LCD: indicatore di velocità, indicatore di potenza, indicatore di errore, velocità cinque velocità, crociera a velocità fissa
Bestseller No. 5
Kit di conversione per bicicletta elettrica da 20", 36 V, 350 W, con display LCD
  • ✅ MATERIALI DI ALTA QUALITÀ: questo prodotto è realizzato in alluminio di alta qualità, ferro, rame, acciaio magnetico e altri materiali, forte, durevole, resistente all'usura e non facile da deformare.
  • ✅ VELOCITÀ VELOCITÀ: questo prodotto adotta un motore a mozzo brushless, la velocità massima a vuoto può raggiungere i 28 km/h, la velocità massima di carico può raggiungere i 24 km/h, ha cinque marce per regolare la velocità che può offrirti un'esperienza di guida senza precedenti.
  • ✅ Funzione display LCD: il display LCD ha le funzioni di visualizzazione errori, visualizzazione della velocità, chilometraggio, controllo della velocità supportato a cinque livelli e indicatore del livello della batteria, che possono rilevare lo stato della bicicletta in tempo.
  • ✅ Prestazioni eccellenti: con un'efficienza fino all'82% risparmierai molta energia. Inoltre, il motoriduttore brushless è molto silenzioso e crea un ambiente tranquillo per te.
  • ✅ RISPARMIO ENERGETICO: con questo prodotto non è più necessario pedalare vigorosamente, ma è possibile controllare la velocità ruotando delicatamente il regolatore, il che è molto risparmio energetico e conveniente.
Bestseller No. 6
Keenso Kit di conversione per Bicicletta ad Alta velocità, 9 Pezzi/Set 24V 250W Guarnitura Motore Spazzolato con Controller E-Bike con Impugnatura dell'acceleratore per Bici
  • Produzione professionale Il kit di modifica del controller del motore con spazzole per bici ha una produzione professionale, prestazioni stabili e alta affidabilità.
  • Pregevole fattura Il kit di modifica del controller del motore con spazzole per bici ha una pregevole fattura, offre una buona esperienza di utilizzo. È un accessorio meraviglioso per la conversione della bicicletta.
  • Eccellente fattura Il kit di modifica del controller del motore con spazzole per bici è realizzato con materiali di alta qualità e ha un'eccellente fattura.
  • Robusto e durevole Il kit di modifica del controller del motore con spazzole per bici è robusto e durevole con una lunga durata.
  • Pregevole fattura Il kit di modifica del controller del motore con spazzole per bici ha una pregevole fattura, offre una buona esperienza di utilizzo. È un accessorio meraviglioso per la conversione della bicicletta.
OffertaBestseller No. 7
Kit di conversione per bicicletta elettrica, 28 pollici, 48 V, 1000 W, per ruota anteriore, kit motore elettrico, per snowbike, biciclette elettriche e motori elettrici
  • ✔ Materiale eccellente: questo kit motore per bicicletta elettrica è realizzato in lega di alluminio di alta qualità e ferro, resistente all'usura e antiruggine.
  • ✔ Alta velocità: la velocità di questo motore può raggiungere i 470 rpm e ha una velocità a vuoto di 56 km/h, il che può rendere la tua guida più facile.
  • ✔ Funzionamento silenzioso: l'attrito di questo motore anteriore è notevolmente ridotto durante il funzionamento, poiché non ha spazzole e ingranaggi, in modo che possa camminare più tranquillamente anche su strade sconnesse.
  • ✔ Sensori Hall: è dotato di 3 sensori che riconoscono il campo magnetico del motore e la velocità di movimento del motore per facilitare l'azionamento del motore per un avvio più potente e una guida più fluida.
  • ✔ Applicazione-adatto per la conversione di ruote da 28 pollici, come ad esempio bici da neve, biciclette elettriche e moto elettriche.
OffertaBestseller No. 8
PIOJNYEN Kit di conversione per bicicletta elettrica, 20 pollici, 48 V, 1000 W
  • 【Motore senza spazzole】il kit di conversione della ruota posteriore è alimentato da un motore a mozzo brushless da 48 V-1000 W (300 giri/min, velocità massima approssimativa: 50 km/h), funziona silenziosamente e ha una lunga durata.
  • 【Montaggio semplice】 il kit di conversione Ebike viene fornito con tutte le parti necessarie tra cui 1 ruota posteriore, 1 controllo elettrico, ecc. (senza batteria). Con le chiare istruzioni è possibile montare rapidamente il kit di conversione.
  • 【Per ruote da 20"】il kit di conversione è adatto per ruote da 20 pollici, cerchione rinforzato per bicicletta, appositamente progettato per biciclette elettriche. In questo modo è possibile trasformare facilmente la bicicletta in una bicicletta motorizzata.
Bestseller No. 10
Kit di conversione per bicicletta elettrica da 27,5 pollici, con display LCD, motore posteriore da 36 V, 350 W, controller per biciclette elettriche, ruota posteriore, kit di conversione per
  • 【Accessori completi】: kit di conversione bici elettrica contiene tutti i componenti necessari per l'installazione: moto posteriore, controller, display LCD, sensore Pass (installato sul lato sinistro), leva del freno, acceleratore, connessione impermeabile, cavo (4 in 1), cavo della batteria, tubo avvolgente, fascetta, manuale inglese.
  • 【Guidare con facilità】: trasforma la tua bicicletta in una bicicletta elettrica con kit di conversione per e-bike. Il suo potente motore a mozzo posteriore senza spazzole da 36 V e 350 W garantisce una potenza costante. Sconfiggi colline, vento contrario e lunghe distanze con facilità.
  • 【Adattamento alle necessità】: supporta due modalità: pedale e pedale assistito per una guida più confortevole. La modalità Pedal Assist riduce l'affaticamento della bicicletta ed è quindi perfetta per il tempo libero, il pendolarismo quotidiano e gli sport all'aria aperta.
  • 【Pannello di controllo LCD: con il pannello di controllo LCD avrete sempre sotto controllo la velocità, la distanza percorsa, il livello PAS e la durata della batteria.
  • 【Regalo ideale】: il nostro kit di modifica della bicicletta può essere il miglior regalo. Che si tratti di un festival, sarà una sorpresa!

Criteri di acquisto di un kit ebike

Prima di procedere all’acquisto di un qualunque kit ebike è fondamentale valutare alcune componenti e/o caratteristiche. In questo paragrafo, infatti, tratteremo nel dettaglio di due elementi indispensabili per la trasformazione della vostra bici: il motore e la batteria.

Motore

Il motore di una bicicletta elettrica raffigura l’elemento principale che ne permette il funzionamento. È importante valutare una serie di fattori legati ad esso, così da scegliere ed acquistare il kit che presenta il motore più adeguato.

Potenza del motore

Come accennato già precedentemente, un kit per bicicletta elettrica non può presentare un motore che superi la potenza di 250 Watt, tanto meno che ne disponga di una inferiore. La potenza è un valore che fa riferimento al voltaggio della batteria, tant’è che entrambe le capacità sono indicate sull’etichetta tecnica. È opportuno specificare che il voltaggio della batteria non modifica la potenza del motore stesso, dunque non influisce sulla sua capacità.

Tipologie di motore

Prima di trasformare la vostra bici in elettrica è fondamentale conoscere le tipologie di motore che la stessa potrebbe integrare, al fine di applicare quello giusto, capace di rispecchiare le vostre esigenze e necessità. I modelli di motore attualmente acquistabili sono due:

  • brushed, la tipologia più antica, pesante, ingombrante e poco efficiente che funziona a corrente alternata;
  • brushless, la tipologia più moderna, leggera, performante che funziona a corrente continua.

Posizionamento del motore

Considerare la posizione del motore è importante, si tratta di una caratteristica che non va affatto sottovalutata. Esso può infatti essere disposto al di sopra del mozzo della ruota anteriore – e dunque al centro della ruota in cui i raggi si uniscono -, al di sopra del mozzo della ruota posteriore, oppure centralmente, sul perno in cui i pedali convergono. Ognuno di questi posizionamenti influisce in maniera decisa sul funzionamento dell’ebike, vediamo di seguito in che modo.

  • Motore anteriore: si tratta della tipologia più semplice da montare, in quanto non interferisce in alcun modo con pedali e catena. Tuttavia disporre anteriormente il motore può provocare un disequilibrio e modificare la trazione della bici, soprattutto in condizioni atmosferiche particolari come pioggia, grandine, neve, in cui vi è il rischio di poca aderenza e la bici potrebbe slittare.
  • Motore posteriore: questa tipologia è sicuramente più scomoda da montare, in quanto il motore viene situato nelle immediate vicinanze degli ingranaggi del cambio. Ciò diventa un problema quando è necessario il cambio della ruota a causa di una foratura e bisogna prima scollegare il cavo del motore. Tuttavia il posizionamento posteriore è in grado di garantire un maggiore equilibrio ed evitare problematiche legate allo slittamento.
  • Motore centrale: si tratta della tipologia più pratica e dispendiosa, ma che non sempre è compatibile con le bici classiche che si desidera trasformare in elettriche, tant’è che il motore centrale prevede una struttura specifica per l’accoglienza. Il posizionamento centrale dello stesso non conferisce problemi di alcun tipo legati al montaggio ed al cambio delle ruote.

Batteria

Così come accennato già in precedenza, la batteria è un elemento indispensabile per la creazione di una bicicletta a pedalata assistita, tant’è che la stessa è strettamente collegata al motore, sebbene non influisca nelle capacità dello stesso. Analizziamo di seguito i fattori che determinano in maniera radicale l’efficienza della batteria.

  • Tecnologia: le batterie di cui una bici elettrica è dotata sono solitamente al litio, al nichel-idruro di metallo o al piombo gel. Quelle più sofisticate e longeve sono sicuramente le prime, in quanto presentano un peso minore e richiedono un tempo di ricarica inferiore.
  • Capacità: la capacità di una batteria, qualsiasi essa sia, indica il numero di Watt che è in grado di erogare in un’ora e di conseguenza la quantità di energia che la stessa è in grado di fornire al motore. La capacità di una batteria può essere calcolata moltiplicando il voltaggio della stessa per l’intensità di corrente in un’ora; dunque se una batteria dispone di 36 Volt e 10 Ah, la sua capacità sarà pari a 360 W/h. Al di sotto di questo valore si tratta di batterie poco performanti, al di sopra dei 450 W/h, invece, si tratta di batterie sofisticate e professionali.
  • Autonomia: l’autonomia della batteria è una caratteristica che varia a seconda di numerosi fattori e dipende proprio dagli stessi, come il peso del ciclista, la pendenza della strada, il tipo di terreno, la velocità ecc. Nonostante ciò, una batteria sofisticata ed adeguatamente performante può diminuire la sua efficienza col passare del tempo, a seconda soprattutto del numero di volte in cui è stata ricaricata. In linea massima possiamo affermare che una bici elettrica moderna dispone di un’autonomia di 80 km, al di sopra della media di 50 km per i dispositivi mediamente performanti.
  • Posizionamento: il posizionamento della batteria, così come quello del motore, influisce in particolar modo sull’equilibrio della bicicletta. Essa può essere posizionata al di sopra del portapacchi, oppure al di sopra del telaio; la soluzione più pratica è la seconda, così da permettere un corretto utilizzo del portapacchi  che di norma riserva il posto ad un seggiolino per bambini o ad un cestino.

Consigli sul caricamento

Se deciderete di acquistare un kit per bici elettrica avrete il vantaggio di poter smontare i pezzi a vostro piacimento, così come la batteria. Si tratta di una caratteristica particolarmente pratica quando si desidera sostituirli e/o ripararli, tant’è che per caricare la batteria con maggiore semplicità è possibile rimuoverla. Di seguito vi elencheremo una serie di consigli che è opportuno eseguire per garantire maggiore longevità alla vostra batteria ed evitare che possa rovinarsi.

  1. Aspettare che la batteria si raffreddi prima di caricarla.
  2. Tenere la batteria in carica anche quando ha raggiunto il massimo della carica (100%).
  3. Partire con una marcia bassa e modificarla gradualmente una volta che la bici ha acquisito velocità.
  4. Utilizzare il livello di assistenza soltanto in salita.
  5. Non trasportare a lungo pesi eccessivi.
  6. Verificare spesso la condizione degli pneumatici, in particolar modo la pressione.

Come funziona la pedalata assistita

La particolarità di una bicicletta a pedalata assistita è quella di arrestarsi completamente quando i pedali non sono azionati dal ciclista. Ciò avviene grazie alla presenza di appositi sensori di cui andremo a trattare nello specifico di seguito.

Sensori

I sensori di rilevazione della pedalata sono in grado di comunicare al motore quand’è che necessita di attivarsi e quando non. Per capire bene com’è che funzionano è importante suddividerli in due categorie, di seguito elencate.

  • Sensore di rotazione: si tratta di una tipologia di sensore capace di attivare il motore nell’esatto momento in cui il ciclista comincia a pedalare. Ciò implica che l’accensione del motore avviene solo ed unicamente quando un movimento dei pedali è rilevato; grazie al livello di assistenza preimpostato dal ciclista il motore si adegua ad esso e procede ad un ritmo modulabile. In tal modo l’utente procede nel suo percorso di pedalata senza lo svolgimento di alcun tipo di sforzo muscolare, in quanto a trasportarlo è proprio la potenza del motore. Essa si arresta quando la velocità raggiunta supera i 25 km/h e torna ad attivarsi una volta che il valore scende al di sotto di esso.
  • Sensore di sforzo: si tratta di una tipologia di sensore in grado di rilevare la pressione che il ciclista esercita sui pedali, tanto da attivarsi immediatamente non appena il piede tocca e preme il pedale. In tal modo l’assistenza della pedalata si adegua al tipo di sforzo che l’utente esercita, facendo in modo che la stessa risulti più naturale e che l’individuo riceva tutti i benefici che una comune pedalata comporta.

Livelli di assistenza

Al di là del sensore presente all’interno del kit, possiamo affermare che entrambi sono in grado di offrire dei livelli di assistenza alla pedalata. I modelli meno sofisticati dispongono soltanto di 2 livelli, mentre quelli più moderni ed all’avanguardia sono in grado di raggiungere persino i 5.

Kit bici elettrica, prezzi

Il prezzo di un kit per bici elettrica dipende da numerosi fattori, tra cui la qualità dei materiali utilizzati, la potenza del motore, la capacità della batteria ecc. A tal proposito possiamo affermare che le biciclette elettriche si suddividono in fascia bassa con una soglia di prezzo compresa tra i €500 ed i €1500, fascia media con un prezzo che varia da €1500 a €3000 e fascia alta, in cui il prezzo totale raggiunge e supera spesso i €3000.